You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Montalcino

Montalcino
Perché visitare MONTALCINO?

Perché si trova in una zona di confine tra la val d’Orcia e il Monte Amiata, coniugando in questo modo, colline dalle mille sfumature di colori e montagna, ideale per sciare d’inverno.
Montalcino è una piccolissima cittadina tutta da visitare: che conta ancora 13 chiese e ben 5 pievi, escluse le numerose cappelle e oratori delle frazioni limitrofe.
Pur essendo un borgo di soli 5000 abitanti, è conosciuto a livello internazionale per la qualità del suo vino, il Brunello di Montalcino appunto, con possibilità di degustazione e visite presso i vigneti.
A pochissimi km, sopravvive dall’VIII secolo d.c. una delle architetture romaniche più rappresentative dello stile toscano, l’abbazia di Sant’Antimo, oggi complesso monastico olivetano che conserva la Cappella Carolingia, la Sala capitolare, il Chiostro e la Chiesa Abbaziale.
Le abbazie erano utilizzate come sosta dai pellegrini diretti a Roma, dai mercanti, dai soldati e dai messi dei re.
L’Abbazia di Sant’Antimo beneficiò in particolar modo di essere lungo la via Francigena, che dalla Francia conduceva a Roma e da lì proseguiva fino alla Puglia dove vi erano i porti per imbarcarsi alla volta della Terrasanta, meta di pellegrini e crociati.