You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Gubbio

Gubbio

Perché visitare GUBBIO?

Perché è una delle città umbre che conserva meglio l’architettura medioevale tra cui le cosiddette “porte del morto”.
Perché qui si rifugiò nel 1206 San Francesco, dopo aver abbandonato la casa paterna e riuscì ad ammansire un terribile lupo cattivo che seminava il terrore tra i boschi del Monte Ingino su cui sorge la città.
Perché ospita l’albero di Natale che dal 1991 è ritenuto il più grande del mondo dal Libro dei Record, formato da 1000 luci, 7 km di cavo elettrico e 2000 ore di lavoro di montaggio e smontaggio.
Perché ospita la manifestazione storica più avvincente della regione al punto tale che è diventata il simbolo stesso della Regione Umbria: la Corsa dei  Ceri. Questa manifestazione si svolge il 15 maggio e consiste in una processione di corsa in onore del santo patrono, Santo Ubaldo.
Perché all’interno della Pinacoteca Comunale si conserva un rarissimo documento scritto in lingua umbra tra il III e I secolo a.c., “le Tavole ikuvine” che ci forniscono brevi ma preziose informazioni sul misterioso popolo degli Umbri, dai quali ha preso nome all’intera regione.
Perché vistare Gubbio ti permette di immedesimarti nella fiction ‘Don Matteo’. A Gubbio sono state girate le prime cinque stagioni di una delle fiction italiane più seguite e quindi si va alla scoperta della chiesa e della caserma, che sono diverse da come appaiono in televisione.