You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Arezzo

Arezzo

Perché visitare AREZZO?

Perché il premio Oscar Roberto Benigni, nel 1997, la scelse per girare parte delle scene del suo capolavoro cinematografico, “La Vita è bella “.
Perché nel 1304 ha dato i natali a uno dei primissimi sommi poeti, Francesco Petrarca, di cui oggi è visitabile la casa trasformata in parte in accademia.
Perché nel 1511 ha dato i natali a un altro illustre personaggio, il primo biografo degli artisti, nonché artista lui stesso, Giorgio Vasari, di cui è possibile vedere la dimora.
Perché all’interno della chiesa francescana, uno dei più grandi artisti rinascimentali italiani, Piero della Francesca, a metà del XV secolo, dipinse nell’abside “Le storie della vera croce”, ritenuto uno dei cicli pittorici italiani più interessanti, non solo iconograficamente ma iconologicamente.
Perché visitare Arezzo è un’opportunità per i buongustai che possono mangiarsi la classica chianina al sangue, derivante dalle mucche allevate nel territorio.